Opzioni Binarie: Cosa sono e come funzionano

Le operazioni binarie di borsa, meglio note come opzioni binarie, sono delle operazioni diverse dai classici investimenti sui titoli e altri stock delle borse.

Infatti sono basate sulle previsioni degli andamenti e non sul valore stesso dell’azione, che nel caso salisse, farebbe guadagnare l’investitore mentre nel caso scendesse di quotazione si avrebbe l’effetto contrario.

Opzioni Binarie cosa sono

Nelle opzioni binarie invece è indifferente che l’azione, o l’indice o il titolo a cui essa fa riferimento salga o scenda ai fini del guadagno in quanto queste sono un investimento sulla previsione del suo andamento sia in rialzo che in ribasso.

Se si investe sul ribasso o sul rialzo il guadagno dipenderà dalla previsione che avrete fatto. Non si acquistano titoli ma opzioni sull’andamento (trend) dei titoli.

L’opinione su questo tipo di operazioni è molto controversa anche nello stesso mondo finanziario in quanto non è la valorizzazione del titolo azionario (l’aumento del suo valore) ad essere oggetto dell’investimento, quanto la previsione delle sue oscillazioni.

Nelle opzioni binarie dunque non si è interessati al buon andamento del mercato, ma a prevedere esattamente in determinati archi temporali il suo trend, che sia negativo o positivo.

Inoltre, altro elemento di critica da parte di alcuni, è l’alto margine di rischio di queste operazioni, a cui corrisponde però anche l’alto margine di guadagno, che può superare anche il 500%.

Opzioni binarie consigli

opzioni binarie

Per alcuni queste operazioni sono complesse e richiedono grande esperienza, mentre altri le considerano adatte anche ai principianti.

Qualsiasi sia l’opinione più corretta i due consigli più importanti di questo articolo sono: nel caso decideste di dedicarvi alle opzioni binarie, studiate ed analizzate bene tutte le strategie facendo pratica con le modalità di apprendistato che molte piattaforme offrono; siate coscienziosi nell’investimento, utilizzando non più del 5% del capitale a disposizione in quanto in queste operazioni lo si potrebbe facilmente azzerare in archi di tempo brevissimi.

Alcune piattaforme offrono anche software di gestione e investimento totalmente automatiche detti robot finanziari.

—> QUI LA STRATEGIA EFFICACE PER IL TUO DENARO <—

Le caratteristiche principali delle opzioni binarie.

Il termine opzione stabilisce nel gergo della finanza non il possesso di un titolo, ma l’opzione di acquisto o vendita di un’azione ad un determinato prezzo dietro pagamento di un premio.

Le opzioni binarie sono un tipo di opzione più complesso in cui il guadagno è stabilito alla stipula del contratto su due soli esiti: previsione del trend giusta e previsione del trend sbagliata. In un certo senso è come scommettere sul vincitore di una partita di basket, o si “indovina”, o si sbaglia.

Chiaramente le opzioni binarie non vengono effettuate a caso, tirando ad indovinare, ma si avvalgono di tutta una serie di strumenti che permettono di ipotizzare con buona approssimazione un andamento secondo vari archi temporali messi a disposizione dalle varie piattaforme on line oggi presenti sul mercato.

Gli archi temporali possono essere dai soli 30 secondi fino a periodi di 24 ore fino ad una settimana, secondo la piattaforma e dell’opzione scelte.

Questo tipo di operazioni sono relativamente nuove e consentono guadagni anche in caso di un ribasso dei mercati azionari, rappresentando un’evoluzione delle consuete negoziazioni, un nuovo scenario nel trading su internet.

Le opzioni binarie possono essere rivolte a qualsiasi degli assets presenti sulle borse mondiali, dalle coppie di valute alle azioni di aziende quotati, dalle materie prime agli indici di borsa. Il guadagno medio è dal 50 al 90% ma alcune di queste opzioni garantiscono margini più alti se si è disposti al rischio.

Alcune piattaforme, forti di un sicuro successo, arrivano anche a coprire parte delle perdite. Tra le caratteristiche primarie vi sono la semplicità, in quanto si tratta di previsioni su soli due possibili risultati, e le numerose piattaforme tra cui scegliere.

Chiaramente dovrete prima prendere confidenza con le oscillazioni ma sopratutto con i vari metodi di rilevamento di questi andamenti in modo da ottenere previsioni il più esatte possibile.

Naturalmente questo non significa guadagni sicuri ed il rischio di cadute è più che possibile. Quindi osservate e imparate a decifrare i grafici previsionali messi a disposizione e le strategie possibili, e in particolare non sopravvalutatevi.

Come fare opzioni binarie

Come fare opzioni binarie

Per fare opzioni binarie innanzitutto studiate bene le varie piattaforme on line, considerando inizialmente anche quelle che mettono a disposizione i software automatici.

Preparatevi bene dal punto di vista tecnico/teorico studiando le varie opzioni e le strategie allegate.

Una volta stabilita strategia e intuita la previsione si potrà scegliere l’arco temporale in cui questa avverrà, come detto dai 30 secondi fino alle 24 ore o alla settimana. Potrete effettuare così operazioni combinate e coordinate in sequenza cronologica.

Quindi potrete scegliere le varie opzioni a disposizione a seconda del rischio che vorrete correre o/e del relativo guadagno, chiaramente corrispondente al rischio. Le opzioni sono messe a disposizione dai vari siti di brokeraggio da cui le comprerete, secondo i rendimenti da loro proposti.

Le opzioni più semplici da gestire sono le Opzioni Binarie Call/Put, dove il Call rappresenta il mercato in crescita e il Put in diminuzione. Se la previsione è quella di un rialzo allora andranno comprate opzioni call relative al trend scelto, mentre chiaramente acquisterete delle put se prevedete un andamento in diminuzione. Il rendimento di questi contratti varia tra il 70 e l’85%.

Opzione Binaria One Touch

Se amate il rischio ma anche alti guadagni, fino al 550%, allora scegliete un Opzione Binaria One Touch. Qui la previsione è più complessa e le possibilità sono nettamente minori. Infatti la previsione dovrà riguardare una quota (prezzo) raggiunta, in basso o in alto, che viene stabilita dal broker che offre l’opzione su un determinato titolo.

In questo caso la scadenza è settimanale. Naturalmente il broker, assistito da software, sceglierà delle quote difficilmente raggiungibili, anche se nelle possibilità del mercato.

La previsione quindi diminuirà notevolmente le possibilità di esattezza, ma nel caso di previsione corretta i rendimenti variano dal 400 al 550% anche se il prezzo viene toccata per un solo secondo, per cui vale la pena tentare con una parte del capitale di acquistare questa opzione accompagnandola ad altre meno rischiose.

Opzioni Binarie Intervallo

vantaggi-grafico-candele-giapponesi

Meno rischiose ma altrettanto allettanti visto il rendimento compreso tra il 200 e il 350% sono le Opzioni Binarie Intervallo. Qui si tratta di prevedere se il prezzo resterà costante in un determinato intervallo di tempo.

Queste opzioni vanno accompagnate con delle apposite strategie di cui potrete trovare molti esempi sulle varie piattaforme.

Ogni broker fornirà i vari grafici indicatori degli andamenti secondo diverse variabili e diversi schemi, come il grafico giapponese a candele, dove confrontare i periodi ribassisti e quelli rialzisti o il grafico delle resistenze e dei supporti, oppure il famoso grafico delle le bande di bollinger e dell’oscillatore RSI, in cui si potranno calcolare gli intervalli esatti in cui investire in opzioni call e put.

Tutti questi strumenti permettono di cogliere i vari segnali sugli andamenti e quindi decidere le strategie esatte per le proprie previsioni, consentendo così anche la scelta dell’opzione giusta.

L’importante, se deciderete di impegnarvi in questi investimenti, è quello di dedicarsi con totale dedizione all’apprendimento, con la massima concentrazione per ottenere dei risultati evidenti e limitare le perdite.

Opzioni Binarie: Cosa sono e come funzionano
5 (100%) 1 vote

Lascia un commento